Denuncia di nascita di figli legittimi

Servizio attivo

Si ha filiazione legittima quando il figlio è concepito da genitori uniti in matrimonio. La denuncia di nascita è obbligatoria e deve essere effettuata entro 10 giorni dall'evento all'Ufficiale di Stato Civile.

A chi è rivolto

Genitori dei nuovi nati.

Descrizione

Enti titolari:

  • Direzione Sanitaria dell'Ospedale o della Casa di Cura ove è avvenuta la nascita;
  • Comune di residenza della madre, se il padre risiede in altro Comune;
  • Comune ove è avvenuto il parto;
  • Comune di residenza dei genitori;
  • Comune di residenza del padre, previo accordo con la madre, residente in altro Comune (in questo caso l'iscrizione anagrafica del neonato sarà comunque nel Comune di residenza della madre, secondo quanto sta bilito dall'articolo 7, lettera A), Decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 1989, numero 223).

Come fare

E' sufficiente che si presenti un solo genitore.

Cosa serve

Attestazione di nascita rilasciata dall'ostetrica o dal medico che ha assistito al parto e documento valido di identità personale (preferibilmente la carta di identità) del dichiarante:

  • Per i genitori non residenti si richiede la presentazione della carta di identità valida del dichiarante unitamente ai certificati di residenza di entrambi.
  • Per i genitori stranieri, non titolari di carta di identità, occorre esibire il passaporto.

Cosa si ottiene

Terminata la dichiarazione di nascita, l'Ufficiale di Stato Civile può rilasciare tutti i certificati o estratti che occorrono:

  • per la scelta del pediatra in AUSL;
  • per il datore di lavoro o per l'INPS per avviare le pratiche di maternità o richiedere gli assegni familiari.
  • Inoltre viene automaticamente inviata all'Agenzia delle entrate la richiesta di codice fiscale, che verrà consegnato a domicilio. E' possibile richiedere subito anche uno stato di famiglia aggiornato.

Tempi e scadenze

L'interessato deve presentarsi per la denuncia: entro 10 giorni se la stessa viene denunciata all'Ufficiale di Stato Civile del Comune di nascita o di residenza; entro 3 giorni dalla nascita se viene resa presso la Direzione Sanitaria dell'Ospedale o della Casa di Cura in cui è avvenuta.

Accedi al servizio

Puoi accedere a questo servizio contattando o recandoti presso l'ufficio competente.

Vincoli

Se la dichiarazione di nascita viene resa dopo i 10 giorni, il genitore dichiarante deve indicare le ragioni del ritardo. In tal caso l'Ufficiale dello Stato Civile procede alla formazione tardiva dell'atto e ne dà segnalazione al Procuratore della Repubblica, dopodichè, l'Ufficio può rilasciare la certificazione.


Accolta la dichiarazione e la documentazione, l'Ufficiale di Stato Civile redige l'atto di nascita dandone comunicazione all'Ufficio anagrafe affinché provveda al rilascio del tesserino di Codice Fiscale del bambino e del certificato di Stato di famiglia che i genitori dovranno esibire all'ASL (Azienda Sanitaria Locale) per l'acquisizione del libretto sanitario e per la scelta del Pediatra.

Argomenti:

Pagina aggiornata il 06/10/2023